Il mondo degli e-commerce in Italia è in completa espansione e, nonostante ci siano grandi colossi, le possibilità di ritagliarsi una piccola fetta di mercato è ancora piuttosto facile ad oggi.

Se sei un imprenditore che possiede un e-commerce o semplicemente stai pensando di aprirne uno, allora questo articolo può darti qualche spunto molto efficace. Alcune di queste tattiche possono infatti aiutarti ad aumentare il traffico all’e-commerce e quindi anche la conversione.

Se sei alle prime armi con l’e-commerce o vorresti aprirne uno, ti consigliamo di leggere come creare un e-commerce per la tua Azienda nel 2020.

Ecco qui di seguito i 18 consigli su come aumentare le vendite nel tuo e-commerce:

aumentare vendite ecommerce

1) Scrivi un “Chi Siamo” ad effetto che racconti i benefici che porti all’utente, non quanto sei “leader” del mercato

Il “Chi siamo” è, solitamente, la seconda pagina più visitata del tuo sito. I tuoi clienti vogliono sapere chi sei e cosa puoi fare per loro. Dovrebbe raccontare chi sei, perché fai quello che fai, qual è la tua missione e come funziona il tuo servizio clienti. Le persone sono sempre più informate e la trasparenza è molto importante di questi tempi.

Spiega in che modo funziona il tuo e-commerce, quali sono le differenze rispetto agli altri concorrenti nel tuo settore, gli aspetti positivi dei tuoi servizi e soprattutto quale vantaggio può avere un utente ad acquistare da te.

2) Iscriviti alle newsletter dei tuoi concorrenti

Tutti abbiamo dei concorrenti nel nostro mercato. Vai sui loro siti e iscriviti alle loro newsletter (con un indirizzo e-mail personale) e tieni d’occhio cosa stanno facendo. In questo modo sarai informato quando effettuano saldi/offerte, lanciano nuovi prodotti o promozioni. Se il tuo concorrente è un grande e-commerce, è meglio dare uno sguardo a come si comportano con i loro Clienti affezionati. Ogni e-mail che inviano, viene spedita con un obiettivo specifico.

Il tuo lavoro è studiare queste comunicazioni e applicarle al tuo e-commerce.

3) Tieniti stretto un Cliente, ancora di più quello fedele

Hai voglia di fare qualcosa di carino per il tuo miglior cliente? Se non c’hai già pensato allora è il momento giusto. Ricompensa i tuoi clienti più fedeli, quelli che acquistano frequentemente dal tuo e-commerce, con speciali promozioni o addirittura dei regali. Questo può aiutarti a migliorare ancora di più il rapporto che c’è tra voi e lui sarà ancora più ben disposto ad acquistare da te.

Non pensare quindi solo ed unicamente ad intercettare nuovi clienti: è 20 volte più semplice vendere ad un cliente esistente che ad uno nuovo.

È 20 volte più semplice vendere ad un cliente esistente che ad uno nuovo.

4) Compra con un click

Perché Amazon sfrutta il tasto “Compra con un click“? Perché le persone non hanno un minuto libero e solo un secondo in più ti può allontanare da una vendita. Fai in modo di automatizzare al meglio la conversione sui vecchi clienti senza chiedergli nuovamente, ad ogni acquisto, i loro dati!

Le persone non hanno tempo e si stancano subito di modi troppo complessi per ottenere le cose: con un solo tasto di questo tipo, oltre a velocizzare le cose, aumenterai il tuo fatturato.

5) Le persone non hanno tempo, velocizza il tuo sito

Amazon investe migliaia di centinaia di euro per far in modo che il suo e-commerce si apra in un attimo: per quale motivo? Semplice. Recenti studi hanno dimostrato che i siti che impiegano più di 3 secondi a caricarsi perdono almeno il 40% di traffico, di conseguenza anche diversi potenziali acquirenti. Velocizza il tuo sito, Google ti premierà.

Un sito lento, non ottimizzato, senza la versione mobile è destinato all’anonimato. Un e-commerce anonimo non fattura.

6) Contatta i tuoi Clienti per ottenere nuove vendite

È 20 volte più semplice vendere ad un vecchio cliente che ha già acquistato qualcosa nel tuo e-commerce, che ad uno nuovo. Sfrutta il retargeting di Facebook e Google, le newsletter, gli sms o qualsiasi mezzo per restare in contatto con i tuoi acquirenti. Puoi incrementare le tue vendite con un piccolissimo sforzo e soprattutto spendendo molti meno soldi.

7) Sfrutta i carrelli abbandonati

Immagina se tutti quelli che hanno abbandonato il carrello, con all’interno magari migliaia di euro di prodotti, portassero a termine il loro acquisto. Devi sfruttare questa situazione. Se hanno aggiunto un prodotto al loro carrello c’è stata l’intenzione di acquistare ma, per qualche motivo, non hanno concluso l’affare. Magari non avevano i dati della carta di credito a portata di mano in quel momento! Fai vedere una pubblicità su google, sui social, invia una mail o un sms e “richiamalo” all’acquisto!

8) Dai priorità alle recensioni

Le persone leggono le recensioni e lo fanno prima di decidere se acquistare o meno un prodotto o servizio. Fai in modo di avere molte recensioni (positive chiaramente) e farle vedere facilmente ai tuoi nuovi visitatori dell’e-commerce. In questo modo incentiverai la vendita con un minuscolo sforzo. Il 63% delle persone dichiara che è molto più spronata all’acquisto se esistono già delle recensioni positive.

9) Spingi i tuoi Clienti a lasciare recensioni

A seguito del punto precedente, fai in modo che i tuoi clienti lascino sempre la recensione. Oltre a capire se tutto il tuo “servizio” è ottimo, puoi incentivare altre persone all’acquisto. La riprova sociale è uno strumento davvero potente da sfruttare per aumentare le conversioni (acquisti) nel proprio e-commerce.

10) la SEO è una miniera d’oro

Far in modo che i tuoi articoli/prodotti si indicizzino al meglio sui motori di ricerca, ti aiuta a portare traffico interessato senza spendere un solo € in pubblicità. Questo però non è così facile: ci vuole tempo (soprattutto se i concorrenti sono agguerriti) e deve occuparsene un professionista. Anche se il tuo sito è ad un buon livello di indicizzazione, la pubblicità su Google e Facebook, come l’e-mail marketing, non va accantonata; in una strategia completa ogni strumento è essenziale per generare fatturato dal tuo e-commerce.

11) Crea una sezione FAQ (domande frequenti)

Una sezione di questo tipo può anticipare delle domande che, in maniera ricorrente, i Clienti ti richiedono. Come funzionano le spese di spedizione? Che misure ha il prodotto? Come funziona il reso? Sono tutte domande a cui i tuoi Clienti probabilmente stanno cercando risposta. Se gli permetti di trovare subito queste informazioni, questo può aiutarti ad aumentare le conversioni (vendite).

12) Richiedi una mail per le tue offerte

Attraverso un pop-up o in posizioni strategiche del sito, è possibile ottenere una mail da un visitatore che non è ancora un tuo cliente. Sfruttando le newsletter, puoi cercare di accompagnare questa persona ad acquistare. Non perdere l’occasione di sfruttare la visita di un potenziale cliente.

13) Crea una pagina dedicata alla Spedizione e una al Reso

Oramai chi compra sugli e-commerce è abituato a verificare queste informazioni. Sempre in ottica di trasparenza, come parlato sui punti precedenti, anche in questo modo puoi stimolare le conversioni al sito. Se queste pagine esistono ma non vengono lette, probabilmente sono difficili da trovare. Spostale in un punto più visibile del tuo negozio online!

N.B.: le politiche di reso, spedizione ed i termini del servizio sono obbligatorie per gli e-commerce. Informati con il tuo commercialista/avvocato per redigere immediatamente questi testi.

14) Crea il tuo e-commerce in multilingua

Se il tuo mercato te lo consente, perché vendere solo in Italia? Un e-commerce, tenendo conto dei costi di spedizione/dazi/etc. può permettersi di vendere i prodotti anche in altri Stati per aumentare le proprie conversioni e quindi il fatturato.

15) Sfrutta gli Influencer di Instagram

Trova influencer del tuo settore, inviagli un tuo prodotto da testare e da condividere sui suoi contenuti. In questo modo puoi generare interesse verso il tuo e-commerce. Sfrutta questa nuova tendenza per entrare in contatto con nuovi potenziali Clienti che possono portarti delle conversioni.

Leggi questo articolo se vuoi conoscere le migliori strategie per instagram.

16) Se non hai un prodotto esclusivo e nemmeno un prezzo concorrenziale, punta su altre caratteristiche della tua Azienda

Le persone sono abituate a cercare il risparmio se non percepiscono il valore del tuo prodotto e servizio. Offri loro qualcosa che qualche euro (o decina di €) di risparmio non possa battere. Lavora sul customer care (servizio clienti) e fai in modo che i clienti ti scelgano non solo per il prezzo.

17) Il tuo e-commerce è un cantiere continuo

Un e-commerce deve sempre stare al passo con i tempi ed ha bisogno di una gestione continua. A livello di testi, di foto, di campagne promozionali, di SEO, di marketing e via dicendo. Solo in questo modo puoi ottenere continuamente dei risultati. Diffida da chi ti promette che, una volta ultimata la costruzione dell’e-commerce, non servirà più spendere un euro!

 18) Punta sulle foto professionali per mostrare al meglio i tuoi prodotti

Pensi che basti una sola foto per far vedere al meglio il tuo prodotto e spronare alla vendita? Cerca di creare più foto in modo da mostrare il prodotto “in azione”. Se vendi capi d’abbigliamento, crea delle foto con il capo indossato e visto da diverse angolazioni. Il Cliente non può toccare con mano il prodotto; aiutalo ad immaginare come potrà utilizzarlo!

Conclusioni

Questi sono solo alcuni piccoli spunti che puoi mettere in azione per migliorare le tue conversioni. L’e-commerce è un ottimo modo per le Aziende come la tua per vendere i prodotti senza necessariamente essere fisicamente sul luogo dove vive il tuo potenziale Cliente. Se invece non sei ancora in questo “mondo” forse è il momento di farci una riflessione!